Cefalù 13 Agosto 2015

http://cavaga.it/?kolaps=capraia-e-limite-incontri-eur&3e3=f0 Anche la tappa Siciliana è terminata lasciandomi dei bei ricordi e delle grandi emozioni, ho conosciuto anche qui gente fantastica i ragazzi del Nuoto Kepha, con il suo presidente Antonello Macaione ed il loro allenatore Cosimo Rinaudo pur non essendo colpiti personalmente dalla patologia ci hanno messo cuore per consentirmi di realizzare in tutta serenità la mia tappa li.

Iiyama La mattina c’è stato il raduno pre nuotata con gli altri atleti, fra loro c’era anche una ragazza affetta da diabete mellito di tipo 1 da 3 anni, che ha nuotato con noi, è stata la prima volta che avevo in acqua con me un diabetico e la cosa mi è piaciuta molto. Abbiamo percorso 2,5 km in 45 min, nuotando uno accanto all’altro, vedendo i video sembravamo quasi sincronizzati nelle bracciate, era come se stando così vicini fosse più semplice portare il peso della malattia e fosse più facile gridare al mondo che lo sport è vita, unione, fratellanza e che non è il diabete a fermarci.

Zalingei Nel pomeriggio c’è stata la conferenza stampa in Comune e li c’erano alcuni bambini diabetici con le loro famiglie che mi aspettavano, spero di essere riuscita a trasmettergli un pò di positività ed un pò di forza per non lasciarsi condizionare dal diabete.

Varaždin Grazie ragazzi per l’accoglienza e per avermi consentito di far volare il mio delfino anche in Sicilia.

Condividi sui social!